Ricerca Traslazionale

Con il termine di Ricerca Traslazionale si vuole affrontare una problematica che è da tempo oggetto di attenzione (Woolf 2008) e che riguarda le modalità con cui si cura il trasferimento di dati dalla ricerca alla pratica clinica.

Su queste basi, la Fondazione per la Ricerca e la Cura dei Disturbi del Sonno sollecita e promuove una maggiore attenzione e coinvolgimento da parte di tutte le Istituzioni – pubbliche e private – che promuovono, finanziano e controllano la ricerca perché questa sia salvaguardata dai conflitti di interesse e sia caratterizzata da collaborazioni multidisciplinari.
Nello stesso tempo viene richiesto un maggiore coinvolgimento degli organi Istituzionali al fine di promuovere il diffondersi di metodologie di ricerca volte a ottimizzare la validità esterna dei risultati ottenuti (practice-based research, Westfall et al, 2007; Tunis, 2003).

La Fondazione per la Ricerca e la Cura dei Disturbi del Sonno, in associazione ad Enti ed Istituti Nazionali ed Internazionali, elaborerà infatti dati e risultati, al fine di meglio definire le procedure diagnostiche e terapeutiche dei Disturbi Respiratori in Sonno, come semplici indicazioni o come collaborazione alla stesura di specifiche Linee Guida.